h1

polemiche/2

maggio 28, 2007

io avrò anche tempo da perdere. ma c’è chi non ci sta proprio con la testa.

“Il parroco che celebra la messa non rispettando l’orario concordato con i fedeli, in suffragio di un loro defunto, non è tenuto a risarcire alcun danno.

Così ha deciso la Suprema Corte di Cassazione, Sezione Terza Civile, nella sentenza 27 marzo 2007, n. 7449.”(se interessa)

ma io dico: possibile che con tutti i problemi che il mondo del diritto contempla, la cassazione debba perdere tempo in questa maniera? Questo perchè il prete ha detto messa alle 8.30 invece che alle 18.30? Ma come si fa a fare una causa così?

secondo me, la risposta è che l’avvocato l’ha fatta per sè…

e dato che ci siamo, sono pure molto contento che l’abbia persa!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: