h1

la cultura.lo sperma.la madonna.

giugno 19, 2007

possono queste cose andare insieme? magari con la pretesa d’esser chiamate arte? questo è il problema che carniscelte ha deciso suo malgrado di approfondire. e ha scoperto che in italia, o in quella particolarissima appendice che circonda la città del vaticano, non si può. e tutti a dire “abominevole bestemmia” e “non si può intitolare una mostra la madonna piange sperma”, “è vilipendio alla religione cattolica e al sentimento dei credenti” … e tutti via a dire quanto il titolo sia oltraggioso…ripetendolo ancora e ancora.

gli organizzatori, sommersi da palate di merda (che come ben sanno i lettori, è arte pure essa), provano a chiedere scusa, temporeggiare, far presente che

L’anno scorso a Milano, presso il PAC (padiglione d’arte
contemporanea) si è tenuta la mostra di Andreas Serrano,
artistanewyorkese di fama mondiale, sotto il patrocinio del comune di Milano e dell’assessorato Sgarbi alla cultura.
Una delle opere piu famose di questo artista è il “Piss Christ”
(un Cristo immerso in sangue e urina n.d.CS).
Non ci risulta ci siano state levate di scudi di queste proporzioni
e tantomeno nessun politico si sia dovuto scusare a nome dell’artista.

e alla fine, abbozzano un “prima o poi se qualcuno ci ospita la rifacciamo…”

fatto stà che tra i vari e amenissimi link (agli artisti o più in generale glbt) che il sito propone, ho trovato questo “il circolo delle seghe“. e ho appena letto un racconto “nonna e il cazzo (mio)” tratto dal capitolo fantaseghe. astenersi etero ortodossi: i ragazzi si lasciano andare…peccato che ormai il concorso mutanda bagnata si sia chiuso.(e qui, immagino già molti di voi rabbrividire…forse ambivano al titolo di mister cazzo…)

ps.  la ciccone piange sperma, sì che è un titolo meraviglioso per un post, ma me l’hanno rubato…vabbè…per i più curiosi, il link a wikipedia per il piss christ.

One comment

  1. rapido aggiornamento: carniscelte, chetatesi un pochino le acque, dice chiaramente la sua, non senza banalità, anzi il problema vero è che forse banalità non è il termine esatto, meglio diremo constata la clericale pressione politica che c’è tutti i giorni, e non solo su questioni di sesso o arte…

    Questi i fatti che tutti hanno visto: la genuflessione all’altare, da parte di tutta la Laica Repubblica Italiana, che nega il diritto a Gay Lesbiche Trans di amarsi ed essere riconosciuti come cittadini a tutto tondo, e poi fa pellegrinaggio e messa riparatrice per ordine del vescovo di turno, per una faccenda di Arte. Ma i vescovi oramai dettano anche le regole delle rassegne artistiche, come ci tiene ad informare Vittorio Sgarbi, che dal comune di milano, sulle colonne del carlino, fa sapere che la sua rassegna Omosessuale in scena sotto la Madonnina, “é in regola, ha l’approvazione della curia!!!” (sigh!!)
    E’ patetico e quasi osceno (questo si) il ritorno di stilemi tipici dell’inquisizione,che dividono artisti blasfemi o prediletti. I secondi Meglio se etero.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: