h1

una playlist da tortura

febbraio 29, 2008

io credo che sia interessante sapere che musica hanno usato per far sentire meno a loro agio i detenuti di guantanamo. e così, ho guardato la playlist. ora, mentre mi pare evidente che canzoni come Die MF Die possano essere utili allo scopo di intimidire e indebolire le difese, vorrei sapere a cosa serva “Staying Alive”: a far fare i balletti agli ex barbuti prigionieri?

Riflettendoci un pochino, però, ho pensato che la ripetizione del pezzo può creare sicuramente noia. E allora modestamente, faccio una proposta a quelle capoccione che hanno pensato questa playlist: ma se è sufficiente una vecchia canzone e la ripetizione ossessiva della stessa a fiaccare un prigioniero, com’è che non vedo canzoni del festival di Sanremo?

Forse perchè va ben tortura, ma c’è un limite a tutto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: