h1

ma henry era consenziente!

marzo 4, 2008

Un operaio polacco è stato sorpreso a far sesso con un aspirapolvere – un modello chiamato Henry, che, curiosamente, ha una faccia sorridente disegnata sopra e il naso che diventa il tubo – e nonostante le sue giustificazioni è stato licenziato. È accaduto a Londra, in un cantiere presso un ospedale del centro. L’operaio, sorpreso da una guardia giurata nudo e in ginocchio nella caffetteria dell’ospedale ormai chiusa, si è difeso dicendo che si stava pulendo le mutande con l’aspirapolvere. La guardia ha invece detto che era impegnato in un atto autoerotico con l’ausilio di Henry.

io credo che questa sia discriminazione sul lavoro. non vedete che contento che era Henry?
/via la stampa che cita the sun

7 commenti

  1. sarà mica la solita propaganda anti stranieri?


  2. secondo me sì.e dipende dal fatto che henry c’ha la tuba in testa.


  3. mandi e grazie apr no vê visât Gilllo😀
    us met jenfri i blogarins, alore😉


  4. …PAR no vê visât…


  5. ben ben… e grazie da visite.
    ps. tal blog no scrif par furlan parcje chi a l’e plen di talianots…ce utu fa, a son pardut!😉

    mandi!


  6. furlan o cimutt? ma tu lo leggi mai il furlanist? (scoperta del giorno)

    a proposito dell’operaio polacco, quando l’ho intervistato mi ha detto:
    to odkurzac był dooooobrze… mmm.. przystojny i gorący… baaaardzo gorący…

    trad> “quell’aspirapolvere è stato bravissimo… carino e caldo.. mooolto caldo …”

    m.


  7. CLARO QUE SI…



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: