h1

maurizio/a

aprile 3, 2008

anche qui… ci sarebbero alcune cosine da dire. ma mi limito a segnalare, visto che siamo in par condicio (!) questa notizia.

Tenta di baciare Bossi, Paradiso cacciata

All’hotel Grand Italia di Padova, prima di entrare, si confessa: «Sono una partigiana del Carroccio. Io sono il federalismo, una regione a sé che si è gestita per 53 anni, tra gli squali. Da sempre faccio pubblicità occulta per la Lega a Colpo grosso e nelle mie trasmissioni». Non è bastato neppure questo per farsi accettare dal popolo leghista e per abbracciare Bossi.

a leggere la notizia per intero, che viene descritta come un fuori programma, tra il grottesco e il malinconico, si capisce che la situazione è chiaramente di una persona alla deriva. L’unica cosa che colpisce definitivamente è l’inciso “da sempre faccio  pubblicità occulta per la Lega a Colpo grosso e nelle mie trasmissioni“.

oh.my.god.

(ora, non voglio nemmeno entrare in discorsi circa la decenza della pubblicità occulta durante la visione di donne che mostrano le tette e si tocchiciano e secondo necessità limonano duro mentre da casa arrivano telefonate di gente che ansima e sibila più di un treno a vapore…) il problema è che io non me ne sono mai accorto, durante gli anni della mia preadolescenza. il travesto ce l’ha duro, il leghista medio va a travoni… è un cerchio. e, cazzo, mi sa che la propaganda funziona…
ps. oggi servizio ai tiggì per la CONFERENZA EUROPEA SUL CLIMA, che si svolge indovina indovina a rovigo… anche qui, a parte il fatto che rovigo non esiste (come ho già avuto modo di sostenere), mi sapete dire perchè nel servizio c’erano le immagini del tram che passa in prato???

5 commenti

  1. Occhio che Maurizia si è operata un bel po’ di anni fa, diciamo che ha deciso di dare un taglio netto al passato.
    Sul fatto di Rovigo ti do pienamente ragione: non esiste.


  2. Op op.
    Contento di vedere che l’opinione su Rovigo è condivisa. Anni fa volevamo proporre un referendum che cancellasse finalmente dalle cartine questa terra di fantasia.


  3. hai ragione, è surreale quando il treno bologna-venezia si ferma in mezzo alla nebbia in questa landa desolata piana come il piano cartesiano per la rituale e compulsiva fermata a “rovigo”, e chi è nuovo non si spiega come mai si sia fermato in mezzo alla campagna aperta.


  4. il dramma è che nessuno sale e nessuno scende… e tutti si chiedono com’è che ci s’è fermati…

    ps. ho il leggero sospetto che stia per scattare l’attacco hacker a questo blog da parte di ferventi sostenitori dell’esistenza della città nella nebbia…


  5. Tra l’altro non credo che rovigo esista nemmeno su googl earth, e se c’è dev’essere opera di qualche hacker. Una roba tipo matrix per intendersi.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: